Premium Sport

RIver Plate, Quintero si difende: "Grasso? Ho le ossa grosse..."

L'attaccante colombiano ex Pescara ha debuttato nella vittoria per 2-0 sull'Olimpo

  • TTT
  • Condividi

Vi ricordate di Juan Fernando Quintero? L'attaccante colombiano classe '93 nel 2012-13 fece una breve apparizione in Serie A con la maglia del Pescara (17 presenze e un gol) e oggi, dopo le esperienze con le maglie di Porto, Rennes e Indipendiente Medellin è un nuovo giocatore del River Plate.

Arrivato in Argentina, Quintero aveva fatto storcere il naso a diversi tifosi per il suo stato di forma non proprio smagliante, ma il debutto con la maglia dei Millonarios (vittoria per 2-0 sull'Olimpo) è stato positivo e dopo la partita l'ex Pescara si è tolto qualche sassolino dalla scarpa: "Non giocavo da novembre - ha detto a Tyc Sports dopo i 26 minuti disputati nella gara decisa dalla doppietta del nuovo fenomeno del calcio argentino Scocco - Avevo qualche chilo in più, ma non tre come si è detto. Non è che sono grasso, è la mia corporatura, sono bassino (168 cm, ndr) e da ragazzino mi piaceva andare in palestra. Insomma, non sono grasso, diciamo che ho sono un po' nalgón" ha aggiunto sorridendo.

Il termine usato dal colombiano, in slang sudamericano, significa letteralmente "chiappone", quindi è un po' come se avesse detto: "Non sono grasso, ho le ossa grosse".