Premium Sport

Copa Libertadores, Tevez come Maxi Lopez

L'Apache ha ignorato Teo Gutierrez, cuore River odiato dai tifosi del Boca: niente stretta di mano

  • TTT
  • Condividi

Carlos Tevez come Maxi Lopez. L'attaccante dell'Udinese, allora alla Sampdoria, nel 2014 si rifiutò di stringere la mano a Mauro Icardi prima della sfida con l'Inter per le note vicende che legate al captano dei nerazzurri e a Wanda Nara e lo stesso ha fatto anche l'Apache con Teo Gutierrez, ma questa volta le donne non c'entrano.

L'ex attaccante della Juventus è sceso in campo con la maglia del Boca Juniors contro i colombiani del Junior in una gara valevole per i gironi di Copa Libertadores (1-1 il risultato finale) e prima del match si è rifiutato di salutare Gutierrez, centravanti con un passato proprio in Argentina, dove ha vestito la maglia del Racing, del Rosario Central, ma soprattutto del River Plate, acerrimo nemico del Boca.

Gutierrez è odiato dai tifosi del Boca per alcuni atteggiamenti sopra le righe durante i bollenti superclásicos col River. Nel novembre scorso, per esempio, Gutierrez ha segnato alla Bombonera con la maglia del Central e ha esultato mimando il simbolo del River (la banda trasversale rossa sulla camiseta bianca), scatenando una rissa dopo la quale sono stati espulsi sia lui sia l'ex genoano Centurion. Tevez, cuore Boca, non ha dimenticato.