Premium Sport

Boca Juniors, Zarate: "Ho deluso tutti, scelta non economica"

La punta "tradisce" il Velez: "Non credevo di scatenare una tale rabbia"

  • TTT
  • Condividi

In Argentina non accennano a spegnersi le polemiche per il passaggio di Mauro Zarate al Boca Juniors: l'attaccante ex Lazio e Fiorentina era tornato a gennaio al Velez Sarsfield, il club che lo aveva lanciato, promettendo ai tifosi che non avrebbe più cambiato squadra e invece ha fatto retromarcia. La cosa ha fatto arrabbiare i tifosi e addirittura arrivare la "scomunica" della famiglia, Zarate ha cercato di spiegare tutto a Tyc Sports: "Sto vivendo un momento duro, non pensavo la gente si sarebbe scatenata in questa maniera, ho ricevuto insulti e minacce. La mia è una scelta sportiva, non economica: se no sarei rimasto a Dubai in spiaggia... il Boca per me è una sfida, voglio godermi gli ultimi anni di carriera al top".

Questo il messaggio ai suoi ex tifosi: "Mi spiace di averli delusi, sento di aver tradito anche i miei ex compagni e mi spiace che venga dimenticato ciò che ho fatto. Di sicuro non chiederò di non giocare contro il Velez e non è vero che mi sarebbe stata promessa la convocazione in nazionale come ha detto il presidente del Velez".

Ora la preoccupazione di Zarate va verso la famiglia: "Devo rassicurare mia moglie e i miei figli. I miei fratelli? So che non erano d'accordo, per questo ho fatto tutto da solo: loro sono al di fuori di tutto".