Premium Sport

Argentina, Centurion nei guai: ha provato a corrompere un poliziotto

L'esterno ex Genoa incastrato da un video: "Posso pagarti tutto il mese"

  • TTT
  • Condividi

Un nuovo scandalo ha colpito Ricardo Centurión, numero 22 del Racing de Avellaneda e meteora del Genoa, con cui ha giocato 12 partite nella stagione 2013-14. L'erede di Roberto Baggio (fu lo stesso Divin Codino ad indicarlo come tale), riporta il quotidiano argentino La Nacion, è stato fermato dalla polizia, evidentemente alticcio, dopo essere passato con il rosso con la sua macchina nel centro di Lanus in vicinanza di alcune scuole, il tutto alle 8 del mattino. Come se non bastasse il giocatore, che si è rifiutato di sottoporsi all’alcol test, ha provato a corrompere uno degli agenti che lo avevano fermato promettendogli del denaro: "Ho il soldi per sistemare tutto questo, posso pagarti per tutto il mese”, la frase scandalo riportata da La Nacion. "No, non ne ho bisogno" la risposta del poliziotto, che ha poi preso in custodia la Bmw dell'ex Genoa, che secondo dati ufficiali avrebbe accumulato negli anni una ventina di multe, per un totale di circa 40mila pesos di sanzioni.

L'esterno d'attacco argentino non è nuovo a "imprese" del genere. La scorsa estate una rissa in discoteca con un fan che gli aveva chiesto una foto, qualche mese prima la denuncia dell’ex fidanzata per minacce e aggressioni. Nel 2016 un incidente per guida in stato di ebbrezza con annessa fuga dalla polizia e poi quelle strane foto che circolano sul web di un Centurión adolescente con in mano una pistola. Davvero un talento sprecato.