Premium Sport

Serie A, Udinese-Torino 2-2: magia di Ljajic, Delneri manca il tris

In gol Benassi, Thereau, Zapata e il serbo ex Inter, sfuma la terza vittoria in fila per i bianconeri

  • TTT
  • Condividi

Nel primo dei due posticipi del lunedì dell'undicesima giornata di Serie A, Udinese e Torino pareggiano 2-2 al Friuli al termine di una partita molto combattuta. Apre le danze Benassi nel primo tempo ben servito da Belotti, poi nella ripresa si scatenano i bianconeri, che trovano prima il gol del pari con Thereau e poi quello del vantaggio con Zapata, bravo a ribadire in rete un colpo di testa di Wague. La banda Delneri assapora i tre punti, ma una grande giocata di Ljajic col sinistro riporta il match in parità e fa salire i granata a quota 16 in classifica (14 i punti dell'Udinese).

UDINESE-TORINO 2-1 (tabellino e marcatori)

Delneri punta ancora su Zapata e Thereau con De Paul pronto a innescarli. A centrocampo conferma per Fofana, autore di una pregevole doppietta ai danni del Palermo, e Kums, con l'inserimento di Jankto. Mihajlovic lascia in panchina Iago Falquè e lancia al suo posto il baby talento argentino Boyè nel tridente con Belotti e Ljajic.

I granata partono forte, Boyè dopo 7 minuti mette i brividi a Karnezis da posizione defilata e dieci minuti più tardi arriva il vantaggio: Belotti trova un corridoio stupendo per Benassi, che a tu per tu col portiere friulano lo batte con un destro preciso. L'Udinese accusa il colpo e il Toro prende coraggio, Belotti ha la chance per il 2-0 ma la spreca, poi vengono fuori i bianconeri che vanno due volte vicini al pareggio con l'ispirato Fofana, ma la prima frazione si chiude sullo 0-1.

La ripresa comincia con Delneri che manda in campo Halfredsson e Perica per i deludenti Kums e De Paul, Mihajlovic risponde togliendo l'ammonito Valdifiori per Lukic. I cambi fanno bene all'Udinese, che prende le redini del centrocampo e alla prima occasione trova subito il pari: Widmer pennella un cross al bacio dalla destra per Thereau che di testa trafigge Hart. Il gol mette le ali ai bianconeri, Zapata è scatenato: l'ex Napoli ci prova prima di testa, poi di sinistro e alla fine trova il gol del vantaggio segnando col tacco sulla linea di porta dopo il palo colpito di testa da Wague su calcio d'angolo. L'Udinese sembra poter controllare la gara, ma il Toro ha una grande reazione e Ljajic riporta il match in parità: l'ex Roma riceve lo scarico di De Silvestri, entra in area e la piazza con un pregevole sinistro imparabile per Karnezis. Nel finale, combattutissimo e caratterizzato dall'espulsione di Mihajlovic, entrambe le squadre provano a vincere, ma alla fine arriva un punto a testa buono per muovere la classifica.