Premium Sport

Serie A, doppietta di Dessena: il Cagliari batte 2-1 il Palermo

Quarta sconfitta consecutiva per i rosanero: a rischio la panchina di De Zerbi

  • TTT
  • Condividi

Nel posticipo dell'undicesima giornata di Serie A il Cagliari torna alla vittoria battendo 2-1 il Palermo al Sant'Elia. Il capitano Dessena, per la prima volta in campo dall'inizio a seguito del grave infortunio, trascina i rossoblu con una splendida doppietta. Inutile il gol nel finale di Nestorovski. Per i siciliani si tratta della quarta sconfitta consecutiva: è a rischio a questo punto la panchina di De Zerbi considerata la difficilissima situazione in classifica (penultimo posto a quota 6). Rastelli invece respira agganciando la Fiorentina a 16 punti.       

CAGLIARI-PALERMO 2-1 (tabellino e marcatori) 

Il Cagliari preme fin dai primi minuti cercando di chiudere gli avversari nella sua metà campo. La prima occasione del match è però di marca rosanero: Chocev di testa manca il gol da due passi su punizione. La risposta dei padroni di casa è affidata a Padoin: destro dal limite con deviazione di Borriello che rischia di beffare Posavec. Tocca poi ancora agli ospiti rendersi insidiosi: la botta di Embalo al 18' è deviata in angolo da un attento Storari. In un susseguirsi continuo di emozioni Sau pensa di essere in fuorigioco e non sfrutta l'opportunità a tu per tu con Posavec, chiamato all'intervento anche dal mancino di Di Gennaro. Nella fase finale della prima frazione si accentuano gli scontri e i momenti di tensione vista l'alta posta in palio: i più nervosi sono Quaison e Pisacane, entrambi ammoniti dall'arbitro Irrati.

Nella ripresa i rossoblu partono in avanti e costringono la squadra di De Zerbi sulla difensiva. Il forcing dei sardi viene premiato al 54': cross di Di Gennaro e destro al volo di Dessena, che corona con il gol il rientro dal primo minuto dopo il lungo infortunio. La reazione del Palermo si traduce in un tenativo innocuo di Nestorovski mentre Borriello è decisamente più pericoloso (sinistro sul fondo). Il raddoppio, dopo uno squillo di Quaison, arriva al 64': Sau lavora bene nell'area rivale e serve Dessena: il destro del capitano non lascia scampo a Posavec. Seconda doppietta in serie A per il centrocampista: la prima era arrivata nel maggio 2009. La partita sembra chiusa ma ci pensa Nestorovski a riaprirla all'80' approfittando di una dormita della difesa del Cagliari. Nonostante i tentativi degli ospiti il risultato non cambia più.