Premium Sport

Sampdoria, Ferrero: "I tifosi della Roma mi chiederanno scusa per Schick"

Il presidente blucerchiato: "Tutti mi hanno chiesto Torreira, anche il club giallorosso"

  • TTT
  • Condividi

Mercato ma non solo. Sono diversi gli argomenti trattati da Massimo Ferrero in un'intervista a Radio Radio. Si parte da Schick: "Sono felice di Patrik. Vedrete, l’anno prossimo molti tifosi romanisti, che io amo, mi verranno a chiedere scusa. È un grande calciatore, un ragazzo d’oro. Voi parlate così perché ha sbagliato quel gol contro la Juventus, se avesse segnato avreste detto che era un genio". 

Il presidente della Sampdoria torna sulla sconfitta contro la Juve: "Ce la giochiamo con tutti, chi pensa che la Samp non si impegni sbaglia. Ieri Ramirez ha avuto una occasione e non l'ha buttata dentro, ma noi andiamo sempre per vincere. La Juventus fattura 400 milioni, la Samp 40: di cosa parliamo? Io Douglas Costa non posso comprarlo...".  

Ferrero non esclude del tutto un futuro 'cambio di casacca' che avrebbe del clamoroso: "La scalata alla Roma? A scalare non ho la forza, ho i pioli delle scale rotti, ma mai dire mai. L’importante è sognare". 

Quindi su Torreira, pezzo pregiato in casa blucerchiata: "Me lo hanno chiesto tutti, anche la Roma. Ma non ne parliamo più, altrimenti questo ragazzo si monta la testa e me lo fate diventare matto".

"Chi resta fuori dalla corsa Champions? Ci vorrebbe un altro posto per la coppa… Quello è un bel campionato" conclude il numero 1 doriano in merito all'appassionante volata  tra la stessa Roma, la Lazio e l'Inter.