Premium Sport

Roma, Sarri obiettivo numero uno. A Napoli: "Voci avvelenate"

Come riporta il Mattino, nel bel mezzo del duello per il secondo posto le voci di mercato danno "fastidio" ai partenopei

  • TTT
  • Condividi

"Sarri, la Roma e quelle voci avvelenate". Il titolo de Il Mattino, principale quotidiano di Napoli, la dice lunga su cosa pensino i tifosi partenopei delle indiscrezioni di mercato che in qualche modo condizionerebbero il duello per il secondo posto. Rivali per la seconda stagione consecutiva, Napoli e Roma si giocano a distanza l'accesso diretto ai gironi di Champions: al momento i giallorossi hanno due punti di vantaggio e arrivano al rush finale con la quasi certezza di perdere il proprio allenatore nella prossima stagione.

Spalletti andrà via perché chiuderà la stagione senza aver vinto alcun titolo (salvo clamorose rimonte sulla Juve), così Pallotta starebbe pensando a Sarri per ripartire, puntando ancor più sul gioco prima ancora che sui campioni. Il Mattino si chiede perché questi rumors vengano fuori proprio adesso, oltretutto sapendo che il tecnico è legato al Napoli fino al 2020 e che può liberarsi solo se il club che lo porta via paga una clausola rescissoria di 7-8 milioni. La Roma, evidentemente, sarebbe disposta a farlo, anche se l'operazione, al momento, sembra ancora molto complicata.