Premium Sport

Roma, Pallotta: "Spalletti? Deciderà lui se restare"

Il patron: "Ho una relazione eccellente col tecnico. Con lo stadio saremo più competitivi"

  • TTT
  • Condividi

Sul futuro glissa, ma James Pallotta ci mette la faccia ed è lui a presentarsi in tv prima di Luciano Spalletti dopo la vittoria con il Sassuolo. "Avevo una bella sensazione, oggi sono stato a Trigoria e ho trovato la squadra in un’ottima condizione psicologica, anche perché col Lione avevamo fatto bene. Siamo partiti lenti, poi Spalletti si è fatto sentire nello spogliatoio e abbiamo limitato il Sassuolo nella ripresa. Il progetto per il nuovo stadio? Tutto si sta muovendo nel migliore dei modi e a giugno c’è la concreta possibilità di iniziare i lavori. Non è facile riuscire a competere senza uno stadio di proprietà, senza una struttura attiva sette giorni su sette che possa aiutare le entrate economiche per il club".

"L'incontro con Spalletti? La relazione è eccellente - spiega Pallotta - sono soddisfatto del suo lavoro e tatticamente è perfetto per la Roma, non ci sono tanti allenatori come lui: mi auguro possa rimanere qui, sarà lui a decidere. Il rinnovo di Totti? Pensavo si parlasse solo di questa partita. L’obiettivo stagionale? L’obiettivo è la Champions. Adesso ci sarà la sosta, la cosa positiva è che la squadra si riposerà, quella negativa è che avremo tanti giocatori impegnati con le loro nazionali. Abbiamo guadagnato due punti su Inter e Lazio e siamo fiduciosi per andare in Champions League. La Champions rappresenta il territorio naturale per questo club, i cartellini rossi contro il Porto hanno condizionato la qualificazione quest’anno ma siamo fiduciosi per questa stagione".