Premium Sport

Napoli, De Magistris: "San Paolo cesso? De Laurentiis non ha messo un euro"

Il sindaco risponde al presidente: "Lui non ha fatto nulla"

  • TTT
  • Condividi

Lontano - ma non troppo - da calciomercato e campionato, a Napoli rimane il problema dello stadio San Paolo che recentemente Aurelio De Laurentiis ha definito "un cesso". A stretto giro di posta è arrivata anche la risposta del sindaco del capoluogo campano, Luigi De Magistris: "Io rimango basito da alcune affermazioni di De Laurentiis: per diverso tempo ha detto con una frase colorita, che a me non piace, ma che dà un po’ il senso della cosa: 'Il San Paolo è un cesso'. Ebbene lui non ha fatto nulla per aggiustare il cesso, non ci ha messo, a differenza degli altri presidenti, nemmeno un euro, però ha trovato i soldi per fare altre operazioni (Bari, ndr)".

Così il primo cittadino di Napoli a Il Mattino: "Sulla convenzione si era fatto un incontro, il giorno dopo ha cambiato idea. Non vuole la convenzione? Lo stadio è della città. La vendita? Non c’è mai stata un’offerta. Lo stadio nuovo? Lui si oppose: parliamo del nulla. Dovrebbe essere felice, come lo fa nei giorni pari, per i lavori del San Paolo".