Premium Sport

Milan, primo giorno di Mirabelli: priorità Montella e Donnarumma

Il dt dei rossoneri a Milanello per incontrare il tecnico, poi via ai rinnovi

  • TTT
  • Condividi

Dopo 2 giorni di riposo post derby, il Milan torna a scaldare i motori: per il finale di stagione, che vede i rossoneri all'inseguimento del 4° posto, e soprattutto per gettare le basi della squadra del futuro. E allora, dopo il closing e lo sbarco di Yonghong Li, ecco il primo giorno a Milanello del direttore dell'area tecnica, Massimiliano Mirabelli, che dopo essere passato in mattinata in sede, ha assistito all'allenamento della squadra, scesa in campo alle 15, prima di tornare a casa Milan per una giornata già densa di appuntamenti.

Andranno infatti valutati i giocatori attualmente in rosa, quelli che resteranno anche il prossimo anno e quelli da cedere. Compito, naturalmente, che non può prescindere dai "desiderata" di Montella, che pur senza presentare liste della spesa alla nuova dirigenza, indicherà i settori e i ruoli su cui intervenire per migliorare la squadra. Proprio dal prolungamento del contratto del tecnico, che scadrà nel 2018, si dovrà passare per affrontare qualsiasi discorso di mercato.

E a proposito di giocatori, le priorità riguardano Suso e Donnarumma. Per lo spagnolo, in scadenza nel 2019, le basi del rinnovo erano state già gettate nei mesi scorsi, dopo i colloqui con gli agenti del giocatore. Per Gigio invece la strategia di Fassone, che considera il portiere il simbolo del nuovo corso giovane e italiano dei rossoneri, è quella di incontrare prima la famiglia del ragazzo, per farsi conoscere e per presentare i progetti del Milan, e poi Raiola, a cui porterà un'offerta intorno ai 3 milioni di euro a stagione, distante però da quella che dovrebbe essere la richiesta dell'agente, vicina ai 4 milioni e mezzo.

Stefano Messina