Premium Sport

Milan, Montella: "Donnarumma deve decidere cosa fare da grande"

Il tecnico rossonero: "Il futuro di Deulofeu purtroppo non dipende da noi"

  • TTT
  • Condividi

Alla prima stagione al Milan ha conquistato la Supercoppa italiana battendo la Juve e ha riportato i rossoneri in Europa, anche se dalla porta di servizio. Un bilancio positivo per Vincenzo Montella, che ora pianifica già la prossima stagione: "Il mio sogno era di allenare il Milan e sono contento di restare - ha dichiarato ai microfoni di Premium Monday - sto parlando con la società per cercare di pianificare il futuro".

Dallo studio fioccano le domande di mercato: "Il futuro di Donnarumma? So che la società sta facendo degli sforzi enormi per riconoscere le grandi qualità di Gigio, faremo di tutto per tenerlo. Io gli voglio bene come a un figlio, ma ora dipende da lui, deve fare una scelta e deve capire cosa vuole fare da grande".

"Quanto peserebbe un'eventuale partenza di Deulofeu? Deuloufeu ci ha dato tanto e ha avuto un grande impatto nel girone di ritorno. Non è un giocatore del Milan quindi il suo destino purtroppo non lo decidiamo noi, ma io penso che nessuno è indispensabile e che tutti i giocatori sono sostituibili, così come gli allenatori".

"Cosa penso di Keita? Ci sono tanti Keita bravi nel mondo. Quello della Lazio è un giocatore molto interessante, ma ogni volta che si parla di un giocatore di Lotito la sua valutazione si alza... Quindi no, non mi piace Keita (ride ndr)".

"Musacchio è un giocatore che ha il gradimento di tutte le parti. Chi sarà il prossimo numero 9 tra Keita, Kalinic e Morata? Forse nessuno dei tre. La maglia numero 9 è di Lapadula e per il momento se la tiene lui. Se quando giocavo un attaccante anche più forte di me avesse voluto il 9 io non gliel’avrei dato”