Premium Sport

Lazio, Inzaghi non ci sta: "VAR, è sempre la stessa storia"

Il tecnico: "Noi penalizzati per tutto il campionato, settimana scorsa con la Juve..."

  • TTT
  • Condividi

La Lazio rimette in piedi la partita con il Cagliari all'ultimo secondo con un incredibile gol di tacco di Ciro Immobile, ma nel dopo-gara Simone Inzaghi è molto arrabbiato quando si presenta ai microfoni di Premium Sport: "La corsa alla Champions adesso diventa dura, ma per quanto riguarda il VAR mi sono già espresso - ha detto il tecnico, che continua la sua personale 'crociata' contro la tecnologia in campo - Per l’ennesima volta siamo stati danneggiati, nei nostri confronti è stato spesso utilizzato male. In questa partita c’era un rigore netto nel primo tempo su Immobile e forse ora staremmo parlando di un risultato diverso".

"È sotto gli occhi di tutti - continua Inzaghi - Siamo stati penalizzati per tutto il campionato. Sabato scorso contro la Juventus ci è stato negato un rigore sullo 0-0 che era clamoroso, oggi altro rigore netto, ma in nessuno dei due casi è stato chiesto il VAR. Mentre a parti invertite il VAR è stato chiesto e il rigore assegnato. Guida ci ha detto che ha visto lui, non sappiamo cosa gli abbia detto o non detto il signor Gavillucci".

"Ci chiediamo perché succedano queste cose, ma dobbiamo ripartire, perché la prestazione anche oggi c’è stata: siamo ancora in corsa per i nostri obiettivi e dobbiamo pensare a lavorare senza farci distrarre. Dobbiamo continuare a credere nel nostro sogno, che culliamo da sette mesi. Nessuno deve impedirci di continuare a farlo. Poca serenità nell’ambiente? La serenità la portano i risultati: stiamo dando tutto e già da giovedì a Kiev dobbiamo tornare alla vittoria. Situazione De Vrij? Domani verrà chiarita senza nessuna conseguenza per il giocatore” ha assicurato Inzaghi.