Premium Sport

L'Inter annuncia: "Raggiunti gli obiettivi del Financial Fair Play". Ma l'Uefa frena

Il club nerazzurro: "Pareggio di bilancio da raggiungere entro Giugno 2017"

  • TTT
  • Condividi

"L' Inter ha ricevuto quest'oggi la comunicazione dall'Uefa e dal Club Financial Coltrol Body di aver raggiunto gli obiettivi stabiliti nel Settlement Agreement firmato nel 2015 di rientrare nei limiti dei 30 milioni di deficit per il periodo fiscale 2016". Attraverso un comunicato sul proprio sito ufficiale l'Inter annuncia un fondamentale passo in avanti dal punto di vista dei conti della società di Corso Vittorio Emanuele.  

"Grazie a questo risultato il Club non sarà soggetto al pagamento di ulteriori 7 milioni di euro, che sarebbero stati trattenuti dalle entrate" si legge ancora nella nota dei nerazzurri.

L'Inter indica il prossimo obiettivo: "Rispetto al risultato del 2015, la società è passata da un deficit di 110 milioni al raggiungimento della quota stabilita con l'UEFA; stando al Settlement Agreement, il club dovrà raggiungere il pareggio di bilancio entro giugno 2017".

L'UEFA: "OBIETTIVI SOLO PARZIALI"

L'Inter ha "solo parzialmente" raggiunto gli obiettivi del Financial Fair Play: lo precisa l'Uefa dopo l'annuncio del club nerazzurro sul raggiungimento degli obiettivi, facendo il punto delle procedure nei confronti di diversi club europei: per il club nerazzurro resteranno in vigore la limitazione del numero di giocatori nell'elenco A delle Coppe e le restrizioni di trasferimento. Per la Roma - sottolinea l'Uefa - raggiunti gli obiettivi 2016-2017, ma il regime di controllo proseguira' per la prossima stagione.