Premium Sport

Juve, arrestato capo ultrà dei Viking: 13 anni di reclusione

Cumulo di pene per il 44enne Grancini: c'è anche una condanna per tentato omicidio

  • TTT
  • Condividi

I carabinieri hanno eseguito una ordinanza per un cumulo pene di 13 anni e 11 mesi nei confronti di Loris Giuliano Grancini, considerato il capo del gruppo ultras della Juve chiamato Viking.

Il 44enne Grancini, operaio, è stato trovato dai militari della compagnia di Cernusco sul Naviglio nella sua abitazione di Cernusco: nel provvedimento si fa riferimento anche a una condanna per un tentato omicidio con arma da fuoco avvenuto il 5 ottobre 2006 in piazza Morbegno, a Milano.