Premium Sport

Inter più luci che ombre: finisce 3-3 contro lo Zenit San Pietroburgo

Segnano Candreva, Icardi e Martinez ma Handanovic e la difesa deludono

  • TTT
  • Condividi

Dopo una vittoria (3-0 al Lugano) e una sconfitta (0-2 dal Sion), l'Inter trova un pareggio nella penultima amichevole - martedì c'è lo Sheffield United - prima degli incontri di lusso per la International Champions Cup 2018 contro Chelsea, Lione e Atletico Madrid: a Pisa contro lo Zenit San Pietroburgo finisce 3-3 tra luci e qualche ombra.

Iniziando dalle prime, la produzione offensiva che vede Antonio Candreva sbloccarsi con un gran destro dopo la scorsa negativa stagione, Mauro Icardi subito in gol (anche se su rigore) alla prima partita della stagione 2018/19 e un'altra conferma per Lautaro Martinez che sigla la rete del definitivo pareggio. In lieve ripresa Dalbert, Borja Valero sempre utile mentre Politano ha mostrato spunti positivi. Discreta la condizione fisica: aver recuperato il risultato nel finale di partita contro i russi, che tra una settimana esordiranno in campionato, è una buona notizia.

D'altro canto Luciano Spalletti contro la sua ex squadra non sarà rimasto particolarmente contento dalla prova della retroguardia, a partire da Samir Handanovic sorpreso sullo 0-1 da Noboa ma anche da Mak nel 2-2 (impossibile prendere invece il bolide di Hernani che bacia la traversa e firma il momentaneo 2-3). Non riuscito lo spostamento di Asamoah come mediano, ancora imballato Gagliardini.