Premium Sport

Inter e Milan, rivoluzioni in atto: "Ma la Juve resta davanti..."

Milanesi pronte a tornare in alto nella prossima stagione: i tifosi sognano, ma c'è chi resta scettico

  • TTT
  • Condividi

"In tutti e due i casi è sempre la Juve la squadra da battere. Anche il prossimo anno". Sarà che l'estate non è ancora cominciata o che gli assalti falliti degli ultimi anni da un lato e i risultati negativi a prescindere dal mercato dall'altro hanno contribuito ad abbassare il numero di sognatori, ma il commento di un utente scelto tra i tanti fotografa più o meno perfettamente la reazione dei tifosi ai primi colpi, chiusi o abbozzati, da Inter e Milan.

Le possibili formazioni titolari della prossima stagione (che vedete nella doppia grafica) sono tutt'altro che definite: alcune delle trattative potrebbero non andare in porto (Di Maria all'Inter è un obiettivo complicato, la Roma per ora non cede su Nainggolan, il Milan è distante dal doppio affare Biglia-Keita) ma anche così come le abbiamo disegnate, le milanesi non convincono tutti. Anzi. "Milan da zona Champions, Inter da zona Europa League", scrive Fabrizio. "Certe cose non cambiano mai - aggiunge Graziano - Per entrambe attacco potenzialmente da Champions, difesa neppure da sessantaquattresimi di Europa League (che ovviamente non esistono, n.d.r.)".

Non sono e non sarebbero squadre da scudetto, secondo i fan. "Ma a me questo Milan piacerebbe da morire", suggerisce Ciccio Graziani a Premium Weekend. Più scettico, il nostro talent, sull'arrivo di Nainggolan all'Inter. Quello che è certo è che con un budget di 150 milioni da un lato e 200 dall'altro, Milan e Inter proveranno a tornare protagoniste della nostra Serie A. E il finale di stagione del 2018 dovrebbe essere completamente diverso.