Premium Sport

Fiorentina, il saluto di Badelj: "Voglio mettermi alla prova"

La lettera del centrocampista: "Momenti indimenticabili nel bene e nel male"

  • TTT
  • Condividi

"Non ci sono sempre scelte facili nella vita, anche quando sembra che lo siano ma in realtà ognuno di noi è diverso e quelli che mi conoscono sanno che sono una persona che cerca sempre di andare oltre. Forse sbaglio ma anche 'oggi' vorrei provare ad andare oltre, lasciando il luogo che considero casa mia, luogo dove ho trovato serenità, equilibrio e felicità".  Milan Badelj, in scadenza di contratto, saluta così la Fiorentina dopo aver indossato la maglia viola gli ultimi quattro anni con una lettera di addio e ringraziamento a Firenze pubblicata sul sito della società.  

"Però - prosegue il centrocampista croato accostato al Milan - devo fare i conti anche con la realtà: la vita di un giocatore non è lunghissima e io purtroppo non sono pronto per dedicarmi alla Fiorentina per sempre: ho ancora la voglia e l'entusiasmo di mettermi alla prova. Ho tanti pensieri nella mente, vorrei dire tante cose a ognuno di voi, chiedervi scusa e provare a spiegarvi, come sto cercando di fare, perché lo meritate e meritate molto di più".

"Mi permetto di dirvi solo un 'grazie' scritto il più grande possibile: grazie Firenze! Sono stati momenti indimenticabili sia nel bene che nel male ma lo abbiamo sempre fatto insieme e questo mi fa essere orgoglioso e mi fa sentire parte di voi". Badelj poi continua con i ringraziamenti verso società, compagni, collaboratori, staff medico e perfino i magazzinieri. "Non è facile in certi momenti essere lucidi e esprimere tutto ciò che si prova - conclude - ma di una cosa sono certo, gli anni trascorsi con tutti voi mi hanno fatto crescere come uomo. Grazie per tutto l'affetto".