Premium Sport

Napoli, Ancelotti: "Dobbiamo preoccuparci"

Il tecnico dopo la sconfitta col Wolfsburg: "Abbiamo fatto una brutta partita e difeso male. Ma saremo pronti per il campionato"

  • TTT
  • Condividi

Carlo Ancelotti non si nasconde. "Dobbiamo essere preoccupati, perché la preoccupazione ci fa dare qualcosa in più". Il Napoli ha perso anche a Wolfsburg dopo il tonfo col Liverpool e a una settimana dall'inizio del campionato, inevitabile far scattare l'allarme, soprattutto per i limiti difensivi che sono emersi: "Abbiamo fatto una brutta partita. Tatticamente e tecnicamente abbiamo fatto meglio rispetto al Borussia, ma abbiamo difeso peggio. Facciamo fatica a pressare alto, in questo momento ci conviene abbassare la linea e stare compatti dietro. È un processo da proseguire, ma un atteggiamento meno alto ci può dare più vantaggi. Si è visto un gioco migliore con un po' più di possesso, ma non profondo. Sicuramente difensivamente abbiamo sofferto molto di più rispetto al Dortmund"

"Hamsik, Zielinski e Fabian Ruiz: mi immagino un Napoli completo, aggressivo. Voglio un centrocampo con qualità, ecco perché abbiamo migliorato il possesso ma è peggiorata la difesa. Mi è piaciuto fino ad ora l'atteggiamento in campo e negli allenamenti. È un gruppo serio. Le ultime partite non mi sono piaciute, potevamo fare meglio. Ci siamo su certe cose, su altre ancora dobbiamo provarle e riprovarle. La mia intenzione è far giocare Mertens vicino a Milik. Così funzionano bene, ci possono dare una grossa mano in avanti".

"Cosa sogno? Si comincia per fare meglio ed in base alle proprie possibilità. Devo dare il mio contributo alla squadra. Hanno qualità. Sono contento che inizi il campionato, adesso si fa sul serio. Saremo pronti nonostante le sconfitte".