Premium Sport

Scozia, tutti rivogliono Brown in Nazionale

Il capitano del Celtic deve decidere se tornare per le qualificazioni a Russia 2018

  • TTT
  • Condividi

E' una stagione straordinaria per Scott Brown: il capitano del Celtic ha ritrovato condizione fisica e continuità, tanto che in Scozia è partita una campagna per rivederlo in pianta stabile in Nazionale. Il centrocampista 31enne aveva deciso di prendersi una pausa per non sovraccaricare il fisico di partite, anche se era tornato (sotto richiesta diretta del ct Strachan) per la sfida di Wembley contro l'Inghilterra. Brown voleva capire come avrebbe reagito il corpo in un mese stressante per il Celtic, che ha giocato otto partite tra campionato, coppa e Champions League.

"L'ho visto dal vivo quando ha giocato contro di noi - le parole di Paul Hartley, manager del Dundee ed ex compagno di squadra di Brown - e ha dimostrato di stare bene e di aver trovato una nuova dimensione di gioco. Conosce bene il ct, deve tornare in Nazionale". La Scozia è attesa a marzo dalla sfida contro la Slovenia: "Possiamo ancora arrivare secondi nel girone, deve esserci anche Brown" ha concluso Hartley anche se la situazione del girone F è molto più che complicata (Inghilterra 10 punti, Slovenia 8, Slovacchia 6, Lituania 5, Scozia 4, Malta 0).