Premium Sport

Rangers, Pedro Caixinha: "Scarpe verdi vietate, è il colore del Celtic"

Il tecnico e le nuove regole: "Appenderemo ai muri lo slogan 'We are the people': devono conoscere la nostra forza"

  • TTT
  • Condividi

Pedro Caixinha ha preso molto sul serio la sua grande sfida: l'hanno chiamato sulla panchina dei Rangers a marzo e i primi due record battuti sono tutt'altro che incoraggianti, con la sconfitta per 5-1 ad Ibrox contro il Celtic (la più pesante della storia dei Gers nel proprio stadio in un Old Firm) e quella in casa contro l'Aberdeen dopo 26 anni. Così questa è diventata la stagione del rilancio. E delle regole.

Ce n'è anche una un po' bizzarra: "Vietate le scarpe verdi, perché quello è il colore del Celtic". Facile intuire che Caixinha, portoghese, vuole puntare soprattutto sul senso di appartenenza. "Farò appendere lo slogan 'We are the people' sui muri dei nostri spogliatoi e quelli degli avversari, perché tutti devono sapere quale sia la nostra forza. I tifosi dei Rangers sono pieni di speranza, quelli del Celtic sono su di giri perché hanno vinto 6 campionati di fila, è normale. Solo una volta mi hanno dato fastidio, si avvicinò a me un tifoso ubriaco del Celtic, ma non è accaduto nulla". Ma forse quel giorno è scattata ancora di più la voglia di rivalsa di Caixinha...