Premium Sport

Raith Rovers in emergenza: in porta ci finisce un mediano

Il titolare infortunato e la Federazione rifiuta il rinvio. Il tecnico: "Vergogna"

  • TTT
  • Condividi

C'è chi licenzia il secondo portiere e si ritrova a dover schierare un terzino tra i pali, come il Sutton con Shaw. Ma, anche se atipico, quello del club inglese è stato un caso di emergenza all'interno di una partita come tanti. Se invece i portieri mancano prima del fischio d'inizio, come la mettiamo? E' quello che è capitato al Raith Rovers, club di serie B scozzese, contro l'Ayr United.

Kevin Cuthbert, il titolare, era assente da dieci giorni dopo l'operazione all'ernia del disco che lo terrà fuori altre quattro settimane (e si era offerto anche di giocare!) e anche gli altri due estremi difensori - Lennox e Brennan - erano infortunati: il primo si è rotto due ossa della mano, il secondo soffre di un problema al piede ma il club non è riuscito a trovare un sostituto in prestito in tempo.

I Raith Rovers hanno chiesto alla Federazione un rinvio che però non è stato accordato, così la squadra è scesa in campo con in porta Ryan Stevenson che di ruolo farebbe il centrocampista. Stevenson se l'è anche cavata bene ma l'Ayr United è riuscito comunque a vincere 1-0. A fine partita il tecnico Hughes è esploso di rabbia: "Spero che la Federcalcio si vergogni. A questo punto terremo Stevenson, nessun altro giovane portiere in prestito farebbe meglio...".