Premium Sport

Mancini confessa: "Mi piacerebbe allenare in Scozia, se il Celtic..."

Il tecnico: "Ho rifiutato la Cina perché il vero calcio si gioca in Europa"

  • TTT
  • Condividi

Potrebbe esserci la Scottish Premiership nel futuro di Roberto Mancini. L'ex tecnico dell'Inter al Sunday Post confessa: "Mi piacerebbe tanto allenare in Scozia, lì i tifosi sono eccezionali e li amo. Magari se un giorno il Celtic allestisse una squadra in grado di competere in Europa potrei decidere di allenarlo, perché no. Celtic e Rangers in Premier League? Sarebbe la fine del calcio scozzese". 

Tra le squadre che il Mancio vorrebbe guidare anche la Nazionale italiana: "Credo che allenarla sia il sogno di ogni allenatore: ora però preferisco concentrarmi sulle squadre di club, per quello c'è ancora molto tempo".

Nessuna possibilità invece di un trasferimento in Cina: "Ho ricevuto delle offerte ma le ho rifiutate perché penso che il calcio vero si giochi in Europa. Allenare in Spagna, Francia ed Inghilterra nuovamente non mi dispiacerebbe. In Italia abbiamo i migliori tecnici, lo dimostra quello che stanno facendo Conte ed Ancelotti, oltre all'impresa di Ranieri col Leicester, un vero e proprio miracolo sportivo".

Non manca infine un riferimento all'Inter: "Un anno e mezzo di lavoro e' stato gettato via ed è stato molto deludente. Credo che se fossi rimasto saremmo stati molto vicini alla Juventus ora".