Premium Sport

Celtic, McNeill ha la demenza. Rodgers: "Indagare sul calcio"

La leggenda malata, il tecnico punta il dito sui vecchi palloni

  • TTT
  • Condividi

La notizia ha scosso tutto l'ambiente del Celtic: la leggenda Billy McNeill, 789 presenze in maglia biancoverde dal 1957 al 1975 (capitano della Coppa Campioni vinta del 1967, motivo per il quale gli è stata eretta una statua davanti il Celtic Park), è stato colpito dalla demenza. Una malattia che colpisce le facoltà mentali, spesso dovuta a lesioni cerebrali.

E proprio qui si inserisce la posizione di Brendan Rodgers: l'attuale tecnico del Celtic chiede di fare luce sul fatto, puntando il dito sul calcio. "Nei musei si vedono i vecchi palloni da calcio in pelle pesante, con cuciture spesse: colpirli di testa non deve essere stata una passeggiata, il peso poteva anche raddoppiare in giornate di pioggia - le parole di Rodgers -. Uno studio ha dimostrato che un giocatore di Nfl in carriera può prendere sino a 70.000 testate ed è un'altra parte del problema. Facciamo un'indagine seria, se McNeill è disponibile, per evitare che riaccada e che i vecchi calciatori abbiano la giusta assistenza".