Premium Sport

Caso Gaston Silva: firma per il Pumas poi va all'Independiente

Messicani furiosi: "Andiamo in tribunale". Anche il Torino nei guai

  • TTT
  • Condividi

Una storia di calciomercato che ha dell'incredibile e che potrebbe mettere nei guai il Torino. Il club granata ha da poco ceduto il terzino Gaston Silva in Messico, il Pumas ne ha annunciato ufficialmente l'acquisto lo scorso 25 luglio, ma all'improvviso il 23enne uruguaiano ha cambiato idea e non si è presentato per la firma del contratto nonostante un biglietto aereo già pagato.

Silva ha preso invece un volo per l'Argentina e ha sostenuto le visite mediche con l'Independiente, che gli offriva un quadriennale. Una brusca virata che i messicani hanno preso malissimo, sostenendo di aver appreso del dietrofront di Silva solo dalla stampa ed esprimendo tutta la propria rabbia con un messaggio pubblicato su Twitter: "Nessuno prende in giro il Pumas e il calcio messicano".

Ma non è tutto, perchè il club messicano ha anche minacciato azioni legali e queste potrebbero coinvolgere anche il Torino. "Il Club Universidad Nacional A.C. (il Pumas, ndr), con il sostegno della Liga MX, sta analizzando le azioni giuridiche da intraprendere" si legge in una note.

E l'Independiente? Per il momento evita di esporsi troppo: non ha ancora divulgato immagini di Silva ad Avellaneda e non ha ancora annunciato nulla, ma si tratta comunque di un vero e proprio intrigo internazionale.