Premium Sport

Olimpiadi 2018, Sofia Goggia medaglia d'oro in discesa

La bergamasca trionfa nella sua specialità chiudendo davanti alla norvegese Mowinckel. Bronzo per Lindsey Vonn

  • TTT
  • Condividi

La numero uno è lei, Sofia Goggia. Più forte di tutti, più veloce di tutti. La bergamasca regala all'Italia la terza medaglia d'oro alle Olimpiadi di PyeongChang vincendo la prova in discesa, la sua specialità: il gigante e il SuperG erano andati male, ma lei si era preparata soprattutto per questa gara, la sua gara, e ha dimostrato di essere la migliore battendo anche Lindsey Vonn, la supercampionessa (e amica) americana, diventando così la prima atleta italiana a vincere in discesa ai Giochi.

Al traguardo sono 47 i centesimi di vantaggio di Sofia sulla Vonn, costretta ad abdicare alla più giovane rivale e ad accontentarsi del bronzo. A mettere a rischio l'oro della Goggia, scesa col pettorale numero 5, più della statunitense, è stata la norvegese Ragnhild Mowinckel, che ai primi tre intermedi era sempre avanti, poi ha chiuso con 9 centesimi di ritardo sull'azzurra. E dopo di lei nessuno ha più impensierito la Goggia, mentre le altre italiane in gara, Nadia Fanchini, Federica Brignone e Nicol Delago non sono riuscite a chiudere la prova.

"Mi sento estremamente fortunata - ha detto Sofia -, realizzo il sogno di quando ero bambina e sciavo e dicevo che avrei voluto vincere l'Olimpiade. E' successo, non ci credo ancora. Sono stata concentratissima per ottenere la sciata perfetta e ci sono riuscita. Non sarò mai la sciatrice che scende con classe, quando passo io faccio rumore come se suonassero mille chitarre. Ma sono così e questo oro non mi cambierà. Resto Sofia, con la gente che mi avrebbe continuato a voler bene, ad amarmi anche se non avessi vinto questa medaglia. Lindsey Vonn? Da lei c'è solo da imparare, una generosa così nel nostro mondo non c'è".