Premium Sport

Tragedia alla Targa Florio: morti un pilota e un commissario di gara

Ferita la navigatrice Gemma Amendolia. La competizione è stata annullata

  • TTT
  • Condividi

Tragedia alla Targa Florio. Giuseppe Laganà,  56enne commissario di gara della competizione automobilistica più antica del mondo in corso nel palermitano, è morto travolto da un'auto uscita fuori strada durante la prova speciale a Piano Battaglia. Morto anche il pilota, Mauro Amendolia, messinese di 52 anni. E' rimasta ferita la figlia Gemma, 26 anni, navigatrice che sta per essere portata con l'elisoccorso all'ospedale Civico. In precedenza era stata trasportata d'urgenza all'ospedale di Petralia Sottana dove le è stato diagnosticato un grave trauma cranico.

L'incidente si è verificato alle 12.30 a Isnello al km 10+500, in località Piano Torre. Sulla strada c'era un leggero strato di nevischio. La Targa Florio, valida anche come terza prova del campionato italiano Rally e per il campionato italiano Autostoriche è stata in seguito annullata, in seguito come hanno fatto sapere gli organizzatori con un comunicato.