Premium Sport

MotoGp, Rossi correrà le prove libere del Gp di Aragon

Il Dottore tornerà sulla M1 a 22 giorni dalla frattura di tibia e perone

  • TTT
  • Condividi

La notizia era nell'aria, ora è confermata: Valentino Rossi correrà almeno le prove libere del Gran Premio di Aragon. Il parere positivo dei medici del tracciato spagnolo e della Dorna consentirà al Dottore di tornare sulla sua M1 a 22 giorni dalla frattura di tibia e perone, rimediata in un incidente durante un allenamento in enduro. Se non sentirà troppo dolore dopo la sessione di prove libere, a quel punto il pilota di Tavullia potrà pensare anche di partecipare a qualifiche e gara (sempre previo ok dei medici).

"Per prima cosa sono contento di provarci - ha detto il Dottore in conferenza -. Devo capire il feeling con la moto da MotoGP perché è diversa. In generale mi sento abbastanza bene, fortunatamente non sento troppo dolore e la situazione migliora ogni giorno. ho provato a fare qualche giro a Misano e ho sentito ovviamente un po' di dolore, ma posso correre. Perciò aspetteremo domani e proveremo a capire se mi è possibile guidare la moto a un buon livello. Spero che ci sia bel tempo. Non lo faccio per il campionato: voglio dire, tutto è aperto, ma lo è specialmente per i primi tre. Questo è un buon test per le prossime tre gare: voglio cercare di tornare in forma il prima possibile e credo che questa sia la strada migliore".

Rossi è in quarta posizione nella classifica generale, a 42 punti da Dovizioso e Marquez: la missione decimo Mondiale è quasi impossibile ma non vuole lasciare niente di intentato, dopo aver saltato il Gp di San Marino.