Premium Sport

Mercedes, Bottas: "Io scudiero? Mi ferisce. Dobbiamo parlarne"

Aria tesa in casa: scontro a distanza tra Wolff e finlandese

  • TTT
  • Condividi

Valtteri Bottas è riuscito a tenersi alle spalle per metà gara Sebastian Vettel dopo il pit stop del tedesco, poi ha cercato di resistergli pur di evitare il sorpasso ma alla fine il pilota Ferrari è riuscito a chiudere secondo quando ormai Lewis Hamilton era lanciato verso al vittoria del gp di Ungheria. Un comportamento che la Mercedes ha apprezzato, come riferito dal team principal Toto Wolff: "è un peccato, perché oggi Valtteri avrebbe meritato il podio per essere stato un sensazionale scudiero".

Ma Bottas non ha preso bene queste parole: "Prima di tutto essere definito scudiero mi ferisce. Poi diciamo anche che non vedo nulla di positivo per me in questo gran premio. Volevo un risultato migliore, pensavo che avremmo potuto fare una parata e fino a 20 giri dalla fine andava tutto bene. Poi però i pneumatici mi si sono deteriorati e a quel punto ho fatto ciò che ho potuto. Dopo questa corsa nel team dovremo parlare, e bisognerà prendere delle decisioni".