Premium Sport

Latina, incidente in pista per Biaggi: "Escluse lesioni midollari"

Il pilota si stava allenando, poi la caduta: "Trauma toracico con fratture costali"

  • TTT
  • Condividi

Brutto incidente in moto per Max Biaggi: il pilota romano è caduto mentre si allenava sulla pista del Sagittario (provincia di Latina) assieme a due giovani piloti del team di cui è manager. Come riferito dal nostro Alberto Porta, pare che Biaggi si fosse anche rialzato sulle sue gambe e sembrava essersi ripreso ma poi la situazione è peggiorata e sono stati chiamati i soccorsi.

Il pilota è stato quindi elitrasportato al San Camillo di Roma dove è arrivato poco dopo le 14 con "un trauma toracico e fratture multiple costali" come riferito dal dottor Guglielmelli (direttore del Pronto Soccorso) che ha anche precisato: "É rimasto sempre cosciente, resta in prognosi riservata e poi sarà ricoverato in rianimazione almeno per la notte. La prognosi può essere indicata in minimo 30 giorni. Il pilota è sempre stato collaborativo e dolorante ma di umore buono" tanto da dire a papà Pietro "anche stavolta l'abbiamo sfangata" secondo quanto ha detto lo stesso genitore ai cronisti. 

Su Biaggi sono stati effettuati esami radiologici, neurologici e clinici (oltre a una Tac): il bollettino medico chiarisce che sono state eslcuse lesioni midollari e le condizioni sono stazionarie. Al fianco del pilota la fidanzata Bianca Atzei, la madre, alcuni parenti e un amico.

Biaggi, quattro titoli in 250 e due in Superbike, girava con i giovani piloti della classe Moto3 del Civ come fa spesso e domenica avrebbe dovuto gareggiare per gli internazionali di Supermoto nella classe Onroad.

IL BOLLETTINO MEDICO

"Il corridore è ricoverato in prognosi riservata per trauma toracico con fratture costali multiple e contusioni varie. E' stato sottoposto a Tac Total Body. Dopo gli accertamenti effettuati nel pronto soccorso dove è giunto in elicottero da Latina intorno alle 14, attualmente è ricoverato in terapia intensiva per essere sottoposto ad osservazione clinica e monitoraggio come previsto per i traumi a dinamica maggiore. Il paziente è sempre stato vigile, non ha mai perso coscienza, ed è stato in grado di parlare sia con i medici che con i famigliari. Alle 17.30 è stato sottoposto a risonanza magnetica della colonna dorso lombare per escludere lesioni midollari e ha dato esito negativo. Al momento è sotto terapia antidolorifica a causa dei dolori al torace provocati dalle fratture".