Premium Sport

Gp Aragon, Rossi ci prova: "Ho dolore ma test medico positivo"

La Yamaha conferma il viaggio in Spagna, domani il controllo di idoneità decisivo

  • TTT
  • Condividi

Venti giorni dopo l'incidente in allenamento, Valentino Rossi ha sciolto le riserve: andrà in Spagna per tentare di correre il Gran Premio di Aragon. La Yamaha ha confermato il viaggio del Dottore verso il circuito spagnolo sottolineando come il decisivo via libera, però, sarà compito dei medici della pista: domani dovranno verificare la completa cicatrizzazione dell'operazione effettuata in seguito alla doppia frattura di tibia e perone anche se i due test effettuati lunedì e martedì sul circuito di Misano portano a un cauto ottimismo.

"Alla fine ho deciso di partire per Aragon e cercherò di guidare la mia M1 questo weekend. Se sarò dichiarato idoneo a correre, avrò la vera risposta dopo la prima sessione di libere, perché guidare la M1 sarà una sfida molto più grande". Così Valentino Rossi sul sito della Yamaha. "Ieri sono riuscito a completare 20 giri e trovare le risposte che stavo cercando. Alla fine il test è stato positivo. Dopo la prova ho avuto un po' di dolore, ma stamani ho avuto un controllo medico, ed è venuto fuori con un risultato positivo".

Rossi è in quarta posizione nella classifica generale, a 42 punti da Dovizioso e Marquez: la missione decimo Mondiale è quasi impossibile ma il pilota di Tavullia non vuole lasciare niente di intentato dopo aver saltato il Gp di San Marino.