Premium Sport

F1, Vettel si scusa per la ruotata: niente sanzione

Il tedesco sentito dalla Fia, nessun'altra punizione dopo il gp di Baku

  • TTT
  • Condividi

Sebastian Vettel si è assunto le proprie responsabilità chiedendo scusa alla Fia e non avrà ulteriori conseguenze per la collisione ruota a ruota con Lewis Hamilton nel corso del Gp dell'Azerbaigian. É quanto comunica in una nota la Federazione automobilistica internazionale al termine dell'incontro a Parigi tra il pilota tedesco della Ferrari e il presidente dell'organismo, Jean Todt.

''Dopo una discussione dettagliata e l'ulteriore esame delle prove video e dei dati relativi all'incidente - aggiunge la Fia nel comunicato - Sebastian Vettel ha ammesso la piena responsabilità. Vettel ha esteso le sue sincere scuse alla Fia e a tutto il mondo del motorsport''.

La Fia sottolinea noltre che la Scuderia Ferrari è allineata ai valori e agli obiettivi della Fia e alla luce di questi sviluppi, il presidente Jean Todt ha deciso che in questa occasione la questione dovrebbe essere chiusa. Tuttavia, nel constatare la gravità del reato e le sue potenziali conseguenze negative, Todt ha chiarito che qualora si verifichi una ripetizione di tale comportamento, la questione sarebbe immediatamente inviata al tribunale internazionale FIA per ulteriori indagini.

La Ferrari ''prende atto delle scuse del pilota e degli impegni personali da lui assunti per tutelare l'immagine dello sport e conferma il proprio sostegno alle iniziative della Fia, di cui condivide obiettivi e valori''.