Premium Sport

F1, in Malesia vince Verstappen: Vettel, da ultimo a quarto

Hamilton chiude secondo davanti a Ricciardo, fuori l'altra rossa di Raikkonen

  • TTT
  • Condividi

Max Verstappen (Red Bull) vince il Gp di Malesia di Formula 1 il giorno dopo aver festeggiato il suo 20esimo compleanno, ma il grande protagonista della gara di Sepang è stato Sebastian Vettel, che partito dall'ultima fila ha portato a termine una rimonta straordinaria recuperando 16 posizioni in griglia e chiudendo ai piedi del podio alle spalle di Ricciardo (terzo e bravo a resistere agli attacchi di Vettel), di Hamilton e del giovane pilota belga.

Il pilota tedesco aveva di gran lunga la macchina più veloce ed è stato più forte anche della sfortuna, che poco prima del via ha fermato anche la monoposto di Kimi Raikkonen, costretto a restare a piedi per un problema tecnico al motore ("Non sappiamo di cosa si tratti, chiaramente è stata una delusione ma non possiamo far niente per cambiare le cose" ha commentato a caldo il finlandese). Il quarto posto conquistato da Vettel permette al tedesco di limitare i danni in un weekend decisamente nero per il Cavallino, ora i punti di distacco dal leader del Mondiale Hamilton sono 34 (erano 28 al via) con cinque gare ancora da disputare. 

Alle spalle del tedesco della Ferrari l'altra Mercedes di Bottas, mentre per Fernando Alonso è stata l'ennesima gara vissuta nelle retrovie e chiusa al 12esimo posto. 

Stroll-Vettel , clamoroso dopo il traguardo

Incredibile tamponamento dopo il traguardo del Gp della Malesia tra la Ferrari di Vettel e la Williams di Stroll. A farne le spese è soprattutto la Rossa del pilota tedesco, completamente distrutta nella parte posteriore sinistra. Vettel, illeso, ha dovuto chiedere un passaggio ad un suo 'collega' per tornare ai box. L'episodio è finito sotto indagine da parte dei commissari della Fia.