Premium Sport

Russia 2018, Tevez boccia Martinez: "Al Mondiale servono uomini"

Affondo dell'Apache sull'attaccante nel mirino dell'Inter: "A volte non capisco"

  • TTT
  • Condividi

In Argentina è decisamente l'uomo del momento e anche in Italia stiamo imparando a conoscerlo bene in quanto obiettivo (ormai vicinissimo) di mercato dell'Inter, che lo ha (quasi) strappato alla concorrenza del Real Madrid, ma non tutti sono pazzi di Lautaro Martinez, attaccante argentino classe 1997.

I supporter del Racing Avellaneda stravedono per il loro baby talento, i tifosi e i media argentini spingono per vederlo presto con la maglia della Seleccion, ma c’è anche chi va controcorrente. Carlos Tevez infatti predica calma, intervistato da DirecTV, l'Apache, appena rientrato al Boca dopo la ricca esperienza cinese, ha mostrato più di una perplessità riguardo l’opportunità di convocare El Toro al Mondiale di Russia: “Viviamo così velocemente che se uno gioca bene una partita sei già al Mondiale, se giochi male un’altra allora Sampaoli è un pazzo a volerti convocare. Martinez ha fatto tre gol contro l’Huracan, ma l’ho visto nella partita precedente contro l’Union di Santa Fe e non ha toccato un pallone, e i giornalisti l’hanno massacrato. Per i tifosi Martinez ha già un posto per il Mondiale. A volte non capisco. Uno deve mantenere un livello costante per creare dei dubbi al ct della Seleccion. La verità è che bisogna convocare uomini. Per me un Mondiale lo vinci con gli uomini, con gente pronta a tutto“.