Premium Sport

Nicchi: "Irrati ha salvato il Mondiale"

Il presidente degli arbitri italiani applaude il Var della finale: "Senza il rigore alla Francia non so cosa sarebbe successo"

  • TTT
  • Condividi

"Irrati ha salvato il Mondiale, è stato artefice di una decisione fondamentale. Senza quel rigore alla Francia non so cosa sarebbe successo". Marcello Nicchi gonfia il petto. Il presidente dell'Aia applaude l'arbitro di Pistoia che dalla Var Room ha segnalato a Pitana, direttore di gara della finale mondiale, il mani di Perisic che ha portato al penalty del 2-1, di fatto decisivo nell'andamento della partita.

Il numero uno degli arbitri italiani ha parlato anche di Rocchi e di Var: "Per noi Rocchi era da finale, ma la Fifa avrà fatto le sue valutazioni e direi che le ha fatto bene. Rocchi ha fatto perfettamente quello che doveva fare, lo sentivo giornalmente ed era carico. Ovviamente ci si aspettava qualcosina di più, ma è molto soddisfatto. Si può dire che alla fine uno valeva l'altro forse, ma non è così, bisogna rispettare delle operazioni politiche, delle varie componenti e delle varie federazioni. Con Rizzoli noi abbiamo arbitrato l'ultima finale, era prevedibile che potesse accadere di non centrare l'obiettivo. A Rocchi non si può imputare nulla. Lo avrei visto bene al posto di Pitana, che comunque non ha fatto rimpiangere Rocchi".

"I nostri arbitri sono i più appetibili in tutto il mondo, abbiamo un'associazione che a questi livelli non era mai arrivata. Var Room a distanza anziché allo stadio? Dipende dalle possibilità strategiche ed economiche della Lega. L'anno scorso abbiamo lavorato molto bene nella sala Var allo stadio: se vorranno sperimentare altri sistemi va bene, ma occhio a lasciare il certo per l'incerto".