Premium Sport

Mondiali 2018, Ibrahimovic: "Mi manca giocare nella Svezia"

L'attaccante: "Se voglio tornare, lo faccio. Ma non per il mio nome"

  • TTT
  • Condividi

Zlatan Ibrahimovic si è detto pronto a vestire nuovamente la maglia della Svezia al Mondiale della prossima estate: "Mi manca la Nazionale, quando ci hai giocato per 20 anni, non ci sei più e vedi che gli altri che giocano, è difficile". L'attaccante del Manchester United, 36 anni, aveva detto addio al calcio internazionale dopo l'Europeo del 2016.

"Non credo che qualcuno debba chiamarmi, se voglio tornare lo faccio - ha detto ad Expressen -. La porta non è chiusa ma non voglio tornare solo perché sono qualcuno. In questo momento voglio solo giocare: con lo United, con la Svezia, voglio giocare e basta. Se in estate sarò al top allora valuterò l'ipotesi”. Con 62 gol in 116 partite resta il miglior realizzatore nella storia della Svezia, che si è qualificata eliminando l'Italia nei playoff: se supererà i postumi dell'infortunio al ginocchio, il clamoroso ritorno potrà avvenire.

Anche José Mourinho ha parlato del futuro dello svedese: "Pensiamo tutti che sia la sua ultima stagione al Manchester United, deciderà poi lui se continuare a giocare o fermarsi. È un grandissimo giocatore che ha avuto una carriera fantastica e solo un brutto infortunio al momento sbagliato lo ha fermato. Non è infortunato ma non si sente completamente felice"