Premium Sport

Argentina, Higuain e Biglia convocati, fuori Icardi e Dybala

Il Pipita e il regista del Milan faranno parte della rosa per le amichevoli con Italia e Spagna. C'è Perotti, resta a casa il Papu Gomez

  • TTT
  • Condividi

Gli "italiani" sono soltanto quattro: Federico Fazio, Lucas Biglia, Gonzalo Higuain e Diego Perotti. Nella lista dei convocati dell'Argentina per le amichevoli con Italia (23 marzo a Manchester) e Spagna restano fuori Mauro Icardi, Paulo Dybala e il Papu Gomez, che per un motivo o per un altro non sono al top della forma e forse anche per questo sono stati esclusi da Jorge Sampaoli per quello che di fatto è l'ultimo test pre-Mondiale per la Seleccion, sebbene in realtà anche il Pipita sia reduce da un infortunio e non sia ancora rientrato con la Juve. "Icardi, Dybala e Gomez sono giocatori che conosciamo bene - ha detto il c.t. -, vogliamo vederne altri per confrontarli, queste convocazioni non sono definitive per il Mondiale. Ho in testa la lista all'80%, definire il restante 20% è complicato".
 


L'ultima presenza di Higuain con la nazionale risaliva a giugno 2017, nel test contro il Brasile vinto per 1-0 dalla Seleccion: da allora il c.t. non lo ha più chiamato. Ora il Pipita ha una nuova chance per convincere l'allenatore a portarlo in Russia, mentre Icardi, reduce dall'elongazione agli adduttori della coscia destra, resterà alla Pinetina durante la sosta per ritrovare la migliore condizione ,anche se nel frattempo quasi certamente sarà già rientrato visto che domenica dovrebbe essere titolare nel derby. Stesso discorso per Dybala, rientrato da poco: Allegri lo avrà a Vinovo a disposizione per preparare la sfida col Milan del 31 marzo, alla ripresa del campionato.

Al contrario Gattuso non avrà Lucas Biglia che era rimasto fuori dall'ultima convocazione di novembre per un infortunio: non sono bastate, evidentemente, le critiche dure di Maradona al regista del Milan per un ripensamento di Sampaoli. Per il Papu Gomez, reduce da un periodo non esaltante culminato con i due errori contro Dortmund e Juventus, il rischio è che sia una bocciatura: a rubargli il posto potrebbe essere il romanista Perotti.