Premium Sport

Argentina, Di Maria: "Sono andato dallo psicologo a causa dei meme"

L'ala della nazionale albiceleste: "Poter parlare e sfogarmi mi ha aiutato molto"

  • TTT
  • Condividi

"I meme ti fanno moltissimo male. Una delle cose per cui, a volte, uno pensa di smettere. A me è stato di grande aiuto lo psicologo. Poter parlare, potermi sfogare. Mi ha aiutato tanto e mi ha fatto capire molte cose". Angel Di Maria, in un'intervista a Tyc Sports ha confessato di essere stato male e avere sofferto per gli sfottò del web soprattutto nei mesi in cui era incerta la partecipazione dell'Argentina ai Mondiali di Russia 2018.

"È brutto dirlo - ha aggiunto il 29enne del Psg - ma tra le cose che ho imparato e di cui mi sono reso conto è che è facile parlare, criticare, per la gente che sta dietro un computer o un telefono. Gente che non fa altro, e ride di cose che non hanno senso. Sono pensieri che mi hanno aiutato e per questo ora la mia testa sta bene, io mi sento bene". 

L'ala ha quindi spiegato che i meme non piacciono ad altri suoi compagni di Nazionale (Gago, Higuain e Aguero) e lanciato in conclusione un messaggio alle rivali mondiali: "Per nomi e per quello che possiamo dare, siamo al livello delle migliori. In passato siamo arrivati a tre finali, le abbiamo perse per sfortuna, non per mancanza di personalità. Contro la Germania giocammo una gran partita e non fummo fortunati". Il peggio sembra dunque alle spalle...