Premium Sport

Milan-Donnarumma, ultima volta insieme: andrà via

Domenica gioca contro la Fiorentina, poi partirà anche per il rapporto logoro con i tifosi: Psg favorito, distanza abissale tra richiesta e valore di mercato

  • TTT
  • Condividi

Da domenica si tornerà a parlare ancora, dopo un anno, del futuro di Gigio Donnarumma. La società è stata chiara: vanno via i giocatori che chiedono di essere ceduti, ma la situazione del giovane portiere del Milan appare insostenibile a causa di un rapporto ormai logoro con i tifosi e di una mancanza di tranquillità fondamentale per qualsiasi giocatore, a maggior ragione se giovane.

Il Milan vorrebbe incassare dall'eventuale cessione non meno di 70 milioni, la cifra ventilata come clausola di rescissione la scorsa estate. Ma secondo il suo entourage oggi il valore di mercato non supera i 30 miloni: differenza abissale, ma intorno ai 40-50 si potrebbe chiudere l'operazione. Ma per quale destinazione? Sembra sempre favorito il Psg, ma le ultime voci lo vedono interessato più a Oblak dell'Atletico Madrid o Courtois del Chelsea.

Tante le possibili alternative: il Bayern Monaco, se Neuer stenta a recuperare, il Liverpool, che si affida oggi a Loris Karius, certo non un nome di spicco, o il Manchester United, se il Real Madrid riuscisse ad acquisire l'oggetto del desiderio di Florentino Perez, De Gea. Insomma un mercato aperto per Gigio Donnarumma: un'ipotesi appare la più azzardata: rivederlo entrare in campo con la maglia del Milan, come accadrà domenica prossima contro la Fiorentina, probabilmente per l'ultima volta.

Carlo Pellegatti