Premium Sport

Juve, Marotta: "Donnarumma? Abbiamo il dovere di provarci"

L'a.d. bianconero: "Dietro le sue scelte non ci siamo noi". E ora è escluso che Il club faccia offerte concrete

  • TTT
  • Condividi

Beppe Marotta ha parlato del caso Donnarumma in un'intervista al Corriere della Sera. Ecco le principali dichiarazioni rilasciate dall'a.d. della Juve.

​"È chiaro che la Juve ha il diritto di esaminare tutte le opportunità: quando un giocatore è sul mercato abbiamo il dovere di provarci. Donnarumma è un talento. Poi dobbiamo disquisire tra talento e campione. Dietro alle scelte di Donnarumma ci siamo noi? In questo momento no.... ". Al di là delle dichiarazioni di facciata, in ogni caso, al momento è escluso che la Juve faccia un tentativo concreto per portare Gigio a Torino.

"Per le società è sempre più difficile gestire queste situazioni. Siamo di fronte a un cambiamento radicale della figura del giovane calciatore: oggi hanno dei professionisti vicino e cominciano subito a programmare la loro carriera, anche in contrapposizione con le società che li hanno cresciuti. È un dato di fatto. Le norme vanno cambiate. E vanno tutelati gli sforzi delle società sul settore giovanile, con una sorta di apprendistato vincolante".