Premium Sport

Inter, Spalletti: "Ci mancano due pedine"

Messaggio alla dirigenza: "Arriviamo a 22 giocatori per competere su tre fronti"

  • TTT
  • Condividi

Dopo il 3-3 contro lo Zenit San Pietroburgo, Luciano Spalletti ha commentato la prestazione dell'Inter regalando spunti tecnici ma anche di calciomercato. "Abbiamo fatto molto meglio rispetto al Sion, sia a livello tattico che fisico - le parole a Inter Tv -. Squadra molto più compatta, poi abbiamo cercato di andare sempre in gol cosa fondamentale in questo tipo di partite dove non bisogna pensare troppo ai tatticismi, non perdendo mai le distanze tra i reparti".

Il tecnico nerazzurro ha parlato anche di singoli: "Asamoah da mediano ha perso un po' le distanza perché tra Udinese e Juventus ha giocato soprattutto mezz'ala ma se l'è cavata e può essere pericoloso negli inserimenti. Soprattutto così ho visto Dalbert più tranquillo per tutta la partita".

Dopo i botti iniziali, ora l'Inter si è un po' fermata sul mercato e Spalletti lancia messaggi alla dirigenza: "L'ossatura della squadra c'è, ora dovremmo riuscire ad inserire le due pedine che mancano per arrivare a 22. Così saremmo giusti per affrontar ela stagione e anche i periodi in cui dovremo allenarci senza i nazionali oltre a quando dovremo affrontare tre partite in una settimana".