Premium Sport

Inter, per Vidal serve una cessione: Joao Mario, Vecino o Gagliardini?

Il Bayern Monaco chiede 30 milioni di euro

  • TTT
  • Condividi

Luciano Spalletti l'ha dichiarato anche dopo il 3-3 con lo Zenit San Pietroburgo: "Ci mancano ancora due rinforzi per essere al completo su tre fronti". E i due obiettivi dell'Inter sono un laterale destro - favorito Vrsaljko dell'Atletico Madrid - e un centrocampista che faccia fare il salto di qualità, partner ideale da affiancare a Marcelo Brozovic. Per questo secondo profilo rimane calda la pista che porta ad Arturo Vidal, un affare comunque di difficile realizzazione.

Il centrocampista cileno non è partito con il Bayern Monaco per la International Champions Cup 2018 perché sta recuperando dall'operazione al ginocchio, i bavaresi chiedono per lui 30 milioni di euro: la proposta nerazzurra potrebbe arrivare a 24 milioni più bonus ma non senza una cessione. Infatti, dopo gli investimenti per Nainggolan, Martinez e Politano (De Vrij e Asamoah sono arrivati a costo zero) Ausilio può muoversi solo in prestito con diritto di riscatto, formula non gradita al Bayern: da qui il famoso concetto "non arriva nessuno se prima non parte nessuno".

I maggiori indiziati, anche per coerenza di reparto, sono Joao Mario (si spera in un'offerta dalla Premier League), Vecino (se Sarri vorrà portarlo al Chelsea) e Gagliardini (che ha meno mercato). Intanto Vidal su Twitter ha lanciato un messaggio: "Sono pronto al futuro". L'Inter lo cerca da due stagioni, stessa storia di Nainggolan: e se quest'anno arrivassero entrambi?