Premium Sport

Evra, l'agente: "La carriera non è finita, ma in Serie A non si vede"

Pastorello e il futuro del terzino che ha divorziato dal Marsiglia: "Sa di aver sbagliato, fisicamente è più forte di 5-6 anni fa"

  • TTT
  • Condividi

L'idea è venuta in mente a molti: quando si è diffusa la notizia che Patrice Evra si era separato dal Marsiglia tornando un calciatore libero sul mercato, accostarlo al Napoli bisognoso di un terzino sinistro dopo l'infortunio di Ghoulam è stato naturale. Il francese ha 36 anni, ha appena subito una squalifica fino a giugno dalle coppe europee per il calcio al tifoso dell'OM, ma conosce già la Serie A ed è stato a lungo uno dei migliori nel suo ruolo: oggi, certo, inserirlo nel calcio di Sarri non sarebbe semplice.

L'agente Federico Pastorello, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, non esclude nulla: "Sa di aver sbagliato, ma la sua carriera non finisce qui: non vuole smettere in questo modo. Fisicamente è più forte di 5-6 anni fa e tante società ci hanno già contattato. Napoli? Patrice non si vede di nuovo in Serie A dopo gli anni con la Juventus. Non escludiamo nulla, nemmeno gli azzurri, ma credo sia complicato".