Premium Sport

Psg, Neymar: "Non posso dir nulla per spegnere le voci di addio"

Il brasiliano: "Sono venuto qui per fare la storia e sono felice e tranquillo". Eppure non giura fedeltà...

  • TTT
  • Condividi

Un calciatore innamorato della propria squadra non ha dubbi: giura fedeltà, soprattutto se gli viene chiesto di farlo. Neymar, stella del Psg da qualche mese, non lo fa. Le polemiche hanno accompagnato tutta la sua prima stagione in Francia, dalle liti pubbliche con Cavani ai presunti problemi nello spogliatoio per i privilegi di cui gode, fino ad arrivare alla corte serrata del Real Madrid, sua possibile futura destinazione. L'ultimo infortunio, che gli ha impedito di scendere in campo al Parco dei Principi proprio contro il Real nel ritorno degli ottavi di Champions, lo ha ulteriormente allontanato dal Psg, a quanto pare non solo fisicamente, visto che il giocatore si sta curando in Brasile.

Dall'Inghilterra rimbalzano alcune dichiarazioni di Neymar che inducono a una riflessione: "Sono venuto a Parigi per fare la storia, ma i rumors sul mio addio ci saranno sempre. Sono felice, sono sereno, ma non c'è niente che possa dire per spegnere queste voci". Niente che possa o forse che voglia dire. Neymar ha parlato anche di Ronaldo: "Lo rispetto molto per la storia che ha fatto, è un punto di riferimento per quelli come me. È al top da dieci anni, come Messi, e tutti aspiriamo ad arrivare al suo livello".