Premium Sport

Psg, Neymar: "Cavani? C'è stata tensione, ma abbiamo risolto"

Il brasiliano ammette: "Tutto chiarito tre giorni dopo l'episodio del rigore, le cose sono state ingigantite"

  • TTT
  • Condividi

Era accaduto tutto alla luce del sole, in mondovisione, così negare non avrebbe avuto senso. Ma fa un certo effetto sentire Neymar ammettere la lite con Edinson Cavani, probabilmente la prima, quella del 18 settembre durante la partita col Lione, quando i due giocatori del Psg si contesero prima una punizione e poi un calcio di rigore. In realtà ce ne sono state altre, sempre per lo stesso motivo, e, stando ai media francesi e brasiliani, in realtà i due vanno tutt'altro che d'accordo ancora oggi, tanto che Neymar starebbe pensando all'addio.

"Sì, c'è stata tensione ma è stato tutto un po' ingigantito - ha spiegato Neymar a O Globo senza dare riferimenti temporali precisi - C'è stata una certa tensione, una certa frizione, ma abbiamo risolto tutto velocemente. Tre giorni dopo ci siamo seduti e abbiamo parlato. Siamo due grandi giocatori ma siamo anche persone e certe cose vanno risolte fra di noi, senza chiamare in causa altri. Poi alla gente piace ingrandire queste storie perché è quello che fa vendere, ma poi questo finisce col disturbare la concentrazione".