Premium Sport

Psg, Emery: "Quante discussioni con Thiago Silva"

Il tecnico in uscita: "Neymar non si è integrato al 100%, Mbappé voleva il Real"

  • TTT
  • Condividi

Ora che Unai Emery ha ufficializzato il suo addio a fine stagione dal Paris Saint Germain può anche iniziare a togliersi i sassolini dalle scarpe: non è sembrata mai scoccare la scintilla tra lo spagnolo e lo spogliatoio e l'intervista a SFR Sports lo conferma. Si parte da Thiago Silva: "Ho avuto molte discussioni con lui, essendo il capitano mi sono sempre aspettato di più da lui e gliel'ho anche detto. Gli ho detto cosa doveva cambiare nel suo atteggiamento oppure sarebbe stato meglio che se ne fosse andato".

Emery parla bene di Neymar, con delle puntualizzazioni: "È umile, una bella persona, un bravo ragazzo con cui è facile confrontarsi. Ma non si è inserito al 100% a Parigi, il fatto che lui dopo un allenamento debba fare quattro o cinque campagne pubblicitarie non è la cosa migliore per la squadra. Resta il discorso che se ci fosse stato nella partita di ritorno di Champions League contro il Real Madrid, le cose sarebbero andate diversamente".

Retroscena anche su Kylian Mbappé: "Quando lo abbiamo incontrato, ci aveva detto di voler andare al Real Madrid o al Barcellona, ma siamo stati io ed il club a dirgli che doveva restare in Francia. Un francese come lui deve essere contento di essere rimasto in patria".