Premium Sport

Psg, Di Campli: "Verratti arrabbiato: potremmo fare serie riflessioni"

L'agente a Premium dopo la notizia dell'Equipe: "Una follia assoluta, quereliamo"

  • TTT
  • Condividi

Donato Di Campli alza la voce, punta il dito contro i media francesi e, pur ribadendo il forte legame tra Marco Verratti e il Paris Saint Germain, non lascia del tutto tranquilli i tifosi parigini. L'agente dell'azzurro è intervenuto durante Domenica Premium per parlare della notizia pubblicata dall'Equipe, secondo la quale Verratti sarebbe stato in discoteca a fare le ore piccole la notte prima del tracollo in Champions contro il Barcellona: "Una follia assoluta, un'invenzione pura. Finché si parla di cose tecniche è un conto ma qui si entra nella sfera privata di un giocatore importante come Marco che oltretutto ha sempre tenuto un profilo basso. Non ci teniamo ad essere infangati, abbiamo chiesto una smentita ma non è ancora arrivata: procederemo per una querela con risarcimento danni pesante per ristabilire la verità".

Di Campli poi spiega lo stato d'animo di Verratti: "E' arrabbiato. I media francesi dovrebbero baciargli i piedi, ringraziare che giochi al Psg. Non ce l'ha con club e tifosi, che sono sempre stati fantastici". Queste situazioni possono portare ad un addio del centrocampista? "Marco ha un contratto fino al 2021, il presidente ha ribadito la volontà di fare una grande squadra. Però è anche vero che il mio telefono non smette mai di squillare. Se succedessero altri episodi del genere, faremmo riflessioni importanti".