Premium Sport

Psg, Al-Khelaifi: "State tranquilli: tutto in regola con il FPF"

Il presidente: "Meglio aver preso ora Neymar e Mbappé: i prezzi si alzeranno ancora"

  • TTT
  • Condividi

"Negli ultimi sei anni grazie a biglietti, sponsor, merchandising e diritti televisivi siamo passati da 90 a 500 milioni di euro per quanto riguarda le entrate annuali. Abbiamo intenzione di alzare queste cifre ancora del 20-40% e abbiamo tempo fino al 30 giugno 2018 per soddisfare i criteri del Fair Play Finanziario. Quindi dico: rilassatevi, pensate a voi".

Nasser al-Khelaifi è la maschera della tranquillità nella lunga intervista al Daily Telegraph, il presidente del Paris Saint Germain non ha paura dell'indagine Uefa: "So che altri club stanno facendo pressione ma non influenzeranno nessuno, sarà un'investigazione seria. Lo ribadisco per la millesima volta: sono molto fiducioso. Stiamo rispettando le regole".

Al-Khelaifi rivendica la scelta delle maxi-spese estive: "I prezzi del calciomercato si stanno alzando, meglio aver speso ora". Si passa a Neymar: "Il presidente di Globo Tv mi ha detto che la sua presentazione è stata seguita in Brasile da 85 milioni di persone, fantastico. O' Ney è una star internazionale, un marchio assoluto. La sua prima partita contro il Guingamp è stata trasmessa in 183 Paesi, aumenta il valore della Ligue 1 e della Champions".

Ma ora c'è anche Mbappé: "Gli abbiamo parlato tre volte in due mesi e mai una volta ci ha accennato dell'ingaggio: gli interessava il progetto. Lo volevano in tanti, gli avrebbero dato di più ma ha voluto il Psg. Lui e Neymar sono bravi e giovani, questa è la nostra politica".