Premium Sport

Lille, Bielsa chiede 18,6 milioni di danni

L'allenatore ha fatto causa alla società che lo licenziò a dicembre per un viaggio non autorizzato in Cile

  • TTT
  • Condividi

Una causa di lavoro come tante, o forse no. Perché non c'è in ballo la vita di una persona legata alla decisione di un giudice, ma tanti, tantissimi soldi. 18,6 milioni di euro, per la precisione. È quanto Marcelo Bielsa, tramite i suoi legali, ha chiesto al Lille, il club che a dicembre lo ha licenziato per giusta causa, dopo un viaggio in Cile non autorizzato.

Bielsa fu prima sospeso e poi mandato via ufficialmente il 15 dicembre: penultimo in classifica, tornò in Sudamerica per far visita a Luis Maria Bonini, un suo vecchio collaboratore malato di cancro che sarebbe morto qualche giorno dopo. La dirigenza, che nonostante i cattivi risultati fino a quel momento aveva tenuto il Loco, ne "approfittò" per esonerarlo. 

L'allenatore argentino non ci sta e ha intrapreso le vie legali: la sua richiesta è di 13,6 milioni, cioè la somma degli stipendi mensili che avrebbe dovuto percepire fino alla scadenza naturale del contratto (giugno 2019) più 5 per risarcimento danni.