Premium Sport

Ligue 1, Tolosa-Psg 0-1, Neymar gol. Jovetic trascina il Monaco

Emery a +12 sui campioni di Francia che travolgono l'Angers 4-0 (a segno anche Raggi, niente esordio per Pellegri). Balotelli a secco, Nizza sconfitto

  • TTT
  • Condividi

Il Paris Saint Germain ci mette più del previsto ad abbattere il muro del Tolosa ma nella seconda metà della ripresa mette il turbo, accende la sua stella più luminosa e trova i tre punti necessari per aumentare a 12 i punti di vantaggio sull'inseguitrice più immediata, ora il Monaco, che ha scavalcato il Marsiglia.

Primo tempo giocato sulle punte per la capolista che comunque va due volte vicino al gol: dopo cinque minuti con Kimpembe bloccato da Lafont e nel finale di tempo con il tentativo di Di Maria direttamente da calcio d'angolo che il portiere di casa devia sulla traversa. Toloso pericoloso al quarto d'ora col tuffo di testa di Sanogo ben controllato da Areola. Quando il Tolosa bisognoso di punti sta per credere alla possibilità di fermare la corazzata Psg, si scatena Neymar: al 68' il gol (diciottesimo in Ligue 1) della partita, con l'aiuto di una deviazione, e tra il 77' e l'80' un palo e una traversa che gli negano la doppietta.

In serata fioccano i gol soprattutto ad Angers, dove il Monaco piega 4-0 i padroni di casa: il primo in realtà è un'autorete e lo realizza Butelle nel tentativo di anticipare Jovetic, schierato centravanti al posto di Falcao. L'ex interista si toglierà comunque le sue soddisfazioni firmando la doppietta personale, prima con uno splendido scavetto su assist di Diakhaby, poi con un tocco facile a porta vuota nella ripresa, servito da Lemar. E c'è gloria personale anche per Andrea Raggi, che torna a segnare quasi a due anni di distanza dall'ultima volta. Rimandato l'esordio di un altro italiano, Pietro Pellegri. Resta a secco, invece, Mario Balotelli, proprio nella settimana in cui si è parlato del suo possibile ritorno in Nazionale: lui viene ammonito, il suo Nizza perde a Digione (3-2), viene raggiunto dal Bordeaux (3-2 all'Amiens) e staccato dal Montpellier (1-0 a Metz).